Chi Siamo

Mare in Italy è vicina a chi vive il mare e del mare vive. Associazione di appassionati, sentinella delle millenarie attività del nostro Mediterraneo, Mare in Italy difende e promuove la cultura del mare, dal lavoro dei pescatori all'ambiente marino, dal pescato all'alimentazione, dalla cucina alla poesia del mare, sostenendo la cultura dell'intero sistema mare.

Mare in Italy comprende e sostiene, difende e promuove il mare e gli uomini di mare.

Mare non è solo natura, ma cultura, lavoro e impresa, e diffonderne la cultura significa innanzi tutto rispettare la vita e le tradizioni dei nostri mari e della nostra gente.

Mare in Italy è nata nel 2001 come marchio scelto da Federcoopesca -l'organizzazione di Confcooperative che unisce le cooperative del settore pesca- per garantire al consumatore un prodotto ittico di qualità, pescato nei mari della nostra penisola o allevato e trasformato negli impianti del nostro paese.

Oggi Mare in Italy fa più che garantire l'italianità dei prodotti di mare, sostiene e promuove il mare italiano e i pescatori, pesci, pesca, usanze e tradizioni, ricette e tutti gli "accostamenti di mare".

Mare in Italy offre più che un bollino di qualità, si propone come interlocutore privilegiato per pescatori, ecologisti, appassionati e chiunque voglia vivere il mare o anche solo saperne di più.

La valorizzazione e la difesa del mare e delle sue risorse, l'informazione e l'educazione ambientale sono solo alcune delle attività di Mare in Italy.

Salvaguardare la cultura marina non significa solo proteggere l'ambiente, ma difendere insieme al lavoro di chi del mare vive anche la ricchezza delle tradizioni che caratterizza il mare della nostra penisola.

Salvaguardare la cultura del mare significa tramandare metodi di pesca e tipologie di attrezzi che rischiano di scomparire; significa far conoscere varietà di pesce ormai poco utilizzate in cucina e riscoprire straordinarie ricette.

Salvaguardare significa diffondere storie e leggende, perché la diversità del nostro mare non si perda nel ristretto e angusto mare di una moda.

Poiché solo la conoscenza conduce al rispetto consapevole del mare e degli uomini di mare, Mare in Italy apre alle meraviglie del sistema mare in Italia.

Mare in Italy partecipa e organizza corsi di formazione, conferenze per gli addetti del settore ittico, eventi culturali per il grande pubblico, pubblica libri e riviste, svolge attività di promozione dei prodotti della pesca italiana, mettendo sempre al centro il mare come fonte di bellezza, lavoro e gusto.

Mare in Italy è anche il portale web sul mare e la pesca più importante in Italia, da ormai quattro anni propone reportage, articoli, curiosità, notizie, racconti sul nostro mare e i suoi abitanti, ricette e suggerimenti sui migliori accostamenti di vini, pesci e sapori, informazioni sulle tradizioni e le nuove tendenze della cucina marinara italiana e tutto ciò che è collegato dal filo conduttore del mare.

Difendere il mare significa preservarlo dall'inquinamento, dallo sfruttamento indiscriminato delle risorse ittiche, ma anche portare all'attenzione della gente varietà di pesci e pratiche di pesca dimenticate, mantenendo vive piccole realtà marinare ed ecosistemi costieri che rappresentano microeconomie e allo stesso tempo un aspetto importante della nostra identità.

Difendere il mare significa vigilare e sostenere pratiche di allevamento sicure, perché la vera ricchezza delle nostre tavole è la qualità e la bontà del pescato.

Difendere il mare significa stimolare un interesse attivo intorno al mare, per la salvaguardia e riscoperta delle tradizioni marinare e la valorizzazione di nuove attività, in campo gastronomico, ad esempio, creando nuove realtà di gusto in grado di fare scuola nel mondo.

Difendere il mare significa far conoscere e comprendere una straordinaria ricchezza, gli aspetti geofisici e i legami tra natura e storia, lavoro e impresa, per sostenere e diffondere quella cultura di mare capace di risanare il conflitto tra natura ed economia.

Le attività di Mare in Italy sono improntate non solo alla diffusione della cultura del mare, ma anche alla ricerca di un nuovo equilibrio tra ambiente ed economia, perché la passione per il mare, l'educazione ambientale marina e un rinnovato interesse per le tradizioni storiche ed eco-gastronomiche contribuiscano a risolvere le attuali problematiche legate al comparto pesca e acquacoltura.

Una penisola al centro del Mediterraneo che ha con il mare un rapporto unico, come dimostra l'incredibile patrimonio di risorse naturali e ambientali, di storie, di culture, di tradizioni, di attività sociali ed economiche.

Un mare antichissimo in grado di incantarci con le sue storie e i meravigliosi spettacoli, capace di donare splendidi frutti e di produrre lavoro, custode della storia di molti popoli, ma allo stesso tempo vivo e aperto al futuro.

Un'associazione che si prende cura del sistema mare a 360 gradi.